CREDITS

A Candle Studio video production

Produced by Vito Lo Re, Fabrizio Campanelli, Nunzia Bottalico

Styling by Roberta Beolchini

Styling Assistant Eloisa Libutti

Directed by Fabrizio Campanelli

Post-production and editing: Candle Studio

Color: Vincenzo Andolina

Lyrics by Fabio Riccio, Fabrizio Campanelli

Music by di Fabrizio Campanelli, Fabio Riccio, Vito Lo Re

Music production and arrangement: Fabrizio Campanelli, Federico Terradico, Vito Lo Re Recorded by Fabrizio Campanelli @ Candle Studio – Milano

Mixed @ Candle Studio

Mastered by Andrea Berni De Bernardi @ Eleven Mastering

Shoker Mc is a Fonoplay Artist, by kind permission of Paolo Paltrinieri

Press Office: Lisa Bernardini

℗Candle Studio S.r.l. 2022

©Candle Studio S.r.l. / Edizioni Curci S.r.l. / Vito Lo Re Edizioni Musicali

Original song for the soundtrack of “Io sono l’abisso” by Donato Carrisi

CREDITI

Una produzione Candle Studio

Produzione esecutiva: Vito Lo Re, Fabrizio Campanelli, Nunzia Bottalico

Costumi: Roberta Beolchini

Assistente Costumi: Eloisa Libutti

Regia: Fabrizio Campanelli

Post-produzione e montaggio: Candle Studio

Colore: Vincenzo Andolina

Testo di Fabio Riccio, Fabrizio Campanelli

Musica di Fabrizio Campanelli, Fabio Riccio, Vito Lo Re

Produzione musicale e arrangiamenti: Fabrizio Campanelli, Vito Lo Re, Federico Terradico

Registrato da Fabrizio Campanelli @ Candle Studio – Milano

Mix: Candle Studio – Milano

Mastered by Andrea Berni De Bernardi @ Eleven Mastering

Shoker Mc è un artista Fonoplay, per gentile concessione di Paolo Paltrinieri

Ufficio stampa: Lisa Bernardini

℗Candle Studio S.r.l. 2022

©Candle Studio S.r.l. / Edizioni Curci S.r.l. / Vito Lo Re Edizioni Musicali

Canzone originale per il film “Io sono l’abisso” di Donato Carrisi

LYRICS 

Non ho più le ali, non ho più le ali

Se nei nostri occhi siamo rivali

Tutti i castelli sono sabbia tra le mie dita

Più stringo forte e più mi rendo conto che è finita

Mi sento un eremita nelle mani del niente

Ormai sono fuori dalla tua vita

Ho detto scusa tu sei stata muta, sei caduta

Nel processo a tutte le intenzioni sei solo accusa

Chi ti guarda scruta fuma e suda

Eri più al sicuro solo dentro le mie braccia, tra le mie mura

Sono il vento che ti soffia contro forte

quando cammini sul filo annoiato delle mie voglie

Ed è tutta la notte che faccio a botte

Con un pensiero fisso in testa che non si toglie

tra le mie ombre nella mia corte

Non sarai la mia Queen

Non sarai la mia Queen

Sogni su di me sogni su di te

Non sarai la mia Queen

Non sarai la mia Queen

Sogni su di me sogni su di te

Lo sai l’amore non fa per me, non fa per te, no

Sono qui fuori che ti voglio parlare

La nostra storia non provarla a annientare

Mai, no non farlo mai, no

Tu mi dici che ti porto solamente guai so

Che vorresti correre lontano 

Ma al tuo primo passo so che annegherei,

col mio mondo dentro la tua mano 

Eppure mi sembra ieri

Lo sai quando ti chiamavo la mia Lady

Nei tuoi occhi vedo paura 

Non ho più una cura nel lato oscuro dei miei pensieri

Eppure mi sèmbra ieri

Lo sai quando ti chiamavo la mia Lady

Nei tuoi occhi vedo paura 

Non ho più una cura nellà follia dei miei pensieri

Non sarai la mia Queen

Non sarai la mia Queen

Sogni su di me sogni su di te

Non sarai la mia Queen

Non sarai la mia Queen

Sogni su di me sogni su di te

Non sarai la mia Queen

Non sarai la mia Queen

Sogni su di me sogni su di te

Lo sai, l’amore non fa per me

Lo sai l’amore non fa per te

Se mai ti scorderai anche di me, anche di me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.