GIORGIA CANTON

IL NUOVO SINGOLO 

“L’INSOSTENIBILE TRISTEZZA DI DOMENICA”

IN RADIO E NEI DIGITAL STORE DAL 28 NOVEMBRE

Arriva in radio e nei digital store da lunedì 28 novembre “L’insostenibile tristezza di domenica”, il nuovo singolo di Giorgia Canton, scritto dalla stessa artista, prodotto da Davide De Faveri, registrato al Terzo Mondo Studio di Paiane a Belluno e masterizzato da Fabio Trentini. 

Avete presente quella sensazione di malinconia della domenica pomeriggio? Vorresti che non finisse mai ma quel giorno tanto atteso è già finito. Prendete quella sensazione e una notte di fine novembre passata in macchina, a guidare senza meta intorno a un lago di montagna. Una di quelle notti in cui i pensieri non ti lasciano dormire e nessun posto sembra darti pace, non si può stare in un bar, non si può stare a casa e allora l’unica soluzione è andare, muoversi. Portare i pensieri sul sedile del passeggero sperando che si addormentino come si fa con i bambini, e magari parlarci, cercare di capirli. Guidare tutta la notte e veder scendere la prima neve, il silenzio, il buio e il bianco che mettono tutto finalmente a tacere. Arrivare all’alba e aver dormito in tutto due ore in un parcheggio di una zona industriale ai piedi delle montagne. E pensare che sì, forse va tutto bene, o forse no, ma alla fine poco importa, i pensieri sono tornati piccoli piccoli e ce la farai anche questa volta”, racconta l’artista.

Quella notte (proprio del 28 novembre) è nata questa canzone e il videoclip ufficiale è stato girato nello stesso parcheggio in cui ha passato un paio d’ore cercando di dormire, sotto la neve che cadeva lenta. 

Giorgia Canton, voce, pianoforte, chitarra e autrice di musiche e testi.

Veronese di nascita e bellunese di adozione, è diplomata in conservatorio ma canta e compone da quando ne ha ricordo.

Atmosfere d’oltreoceano, intrecci di stili, voce calda e intima, testi introspettivi: questi i suoi tratti distintivi.

Ha all’attivo un disco dedicato a Charles Mingus e diversi singoli, tra cui spiccano “A un passo da me”, il primo brano scritto in italiano che le è valso la borsa di studio per il corso per autori e compositori al CET di Mogol nel 2018, e “Dove tutto si ferma”, realizzata insieme al chitarrista Filippo Viel e dedicata ai bambini scomparsi nella tragedia del Vajont. 

Con “Com’era avere vent’anni”, pubblicata a settembre, è tra le finaliste del Premio Bianca D’Aponte nel 2022, in cui viene premiata da Siedas con la proposta di un anno di assistenza manageriale e legale. Il brano è incluso nel suo primo disco di inediti, in uscita a dicembre.

Facebook: https://www.facebook.com/giorgia.j.canton

Instagram: https://www.instagram.com/giorgiarouge/

Spotify: https://open.spotify.com/artist/2KOZfszftVi66A2WkmeuGU

Apple Music: https://music.apple.com/it/artist/giorgia-canton/1512953677

YouTube: https://www.youtube.com/user/remembergio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: