Al Museo di Roma Google Arts & Culture per KLIMT

In occasione della mostra “Klimt. La Secessione e l’Italia”, la pagina del Museo di Roma su Google Arts & Culture si arricchisce di nuovi contenuti e ospita 

una storia che mette a confronto Il Bacio e Le Tre Età della donna, 

capolavoridel grande maestro viennese

Roma, 27 gennaio 2022 – Il Museo di Roma insieme a Google Arts & Culture portano online nuovi contenuti in occasione della mostra Klimt. La Secessione e l’Italia, attualmente in corso al Museo di Roma a Palazzo Braschi fino al 27 marzo 2022. 

Sulla piattaforma Google Arts & Culture si propone un confronto fra due opere iconiche dell’importante artista austriaco, curato da Franz Smola. Il confronto tra il Bacio conservato al Belvedere di Vienna e Le tre età della donna della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, permetterà di ammirare attraverso una narrazione immersiva e tecnologie digitali all’avanguardia, due opere che, pur non essendo esposte in mostra, caratterizzano il percorso artistico di Klimt. La tecnologia riesce ancora una volta a dare maggiore luminosità ed emotiva interpretazione alla cultura mediante nuovi contenuti lanciati su piattaforma digitale.

“Potrebbe non essere casuale che, nell’ambito della mostra, i due dipinti citati siano stati contrapposti da Klimt in modo tanto marcato. In effetti la loro tematica è simile e potrebbe essere descritta come un’interpretazione simbolica dei momenti salienti della vita umana. Se nella Coppia di amanti (Il bacio) i protagonisti raggiungono un picco emotivo, nelle Tre età la grazia della giovane maternità e il peso della vecchiaia si fronteggiano come poli opposti” (Franz Smola).

Alla collaborazione tra Google Arts & Culture Lab Team e il Belvedere di Vienna, con la cura scientifica di Franz Smola, è dovuto anche il lavoro sui Faculty Painting (tre celebri dipinti conosciuti anche come Quadri delle Facoltà – La Medicina, La Giurisprudenza e La Filosofia – allegorie realizzate da Klimt tra il 1899 e il 1907 per il soffitto dell’Aula Magna dell’Università di Vienna e rifiutate da quest’ultima perché ritenute scandalose) riportati alla luce attraverso il Machine Learning (sottoinsieme dell’Intelligenza Artificiale), ossia un processo di ricostruzione digitale del colore, a partire dalle sole immagini fotografiche in bianco e nero dei dipinti andati distrutti in un incendio nel 1945. Questo progetto è esposto nella mostra in corso per la prima volta.

Google Arts & Culture è uno spazio online creato per esplorare i tesori, le storie e il patrimonio di conoscenza di oltre 2.000 istituzioni culturali di 80 paesi nel mondo. In linea con la missione di Google di rendere l’informazione più accessibile, la missione di Arts & Culture è rendere la cultura mondiale fruibile a chiunque, ovunque. Con Arts & Culture si possono scoprire l’arte, la storia e le meraviglie culturali di tutto il mondo.

La mostra Klimt. La Secessione e l’Italia ripercorre le tappe dell’intera parabola artistica di Gustav Klimt, ne sottolinea il ruolo di cofondatore della Secessione viennese e – per la prima volta – indaga sul suo rapporto con l’Italia, narrando dei suoi viaggi e dei suoi successi espositivi.

Oltre 200 opere tra dipinti, disegni, manifesti d’epoca e sculture, esposte a Roma e prestate eccezionalmente dal Museo Belvedere di Vienna e dalla Klimt Foundation, tra i più importanti musei al mondo a custodire l’eredità artistica klimtiana, e da rinomate collezioni pubbliche e private come la Neue Galerie Graz.

La mostra è promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina, co-prodotta da Arthemisia che ne cura anche l’organizzazione con Zètema Progetto Cultura, in collaborazione con il Belvedere Museum e in cooperazione con Klimt Foundation, a cura        di Franz Smola, curatore del Belvedere, Maria Vittoria Marini Clarelli, Sovrintendente Capitolina e Sandra Tretter, vicedirettore della Klimt Foundation di Vienna.

Grazie a un accordo con la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea – dove è esposta l’opera di Klimt Le tre età della donna -, i visitatori che esibiranno il biglietto della mostra Klimt. La Secessione e l’Italia godranno del biglietto ridotto per la visita alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea. Verrà altresì concesso il biglietto ridotto alla mostra di Klimt. La Secessione e l’Italia ai visitatori che presenteranno il biglietto della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea.

MATERIALE STAMPA DISPONIBILE AL LINK > https://bit.ly/KLIMT_ROMA

Sede

Museo di Roma a Palazzo Braschi 

Piazza San Pantaleo, 10 – 00186 Roma 

Informazioni e prenotazioni

T. +39 060608 tutti i giorni ore 9.00 – 21.00

https://museiincomuneroma.vivaticket.it/it/tour/klimt-e-italia/2847

Siti internet

www.museodiroma.it 

www.museiincomuneroma.it 

www.arthemisia.it 

Social e Hashtag ufficiale

@MuseodiRoma

@MuseiInComuneRoma

#KlimtRoma

Uffici Stampa

Arthemisia

Salvatore Macaluso | sam@arthemisia.it 

T. +39 06 69380306

Zètema Progetto Cultura

Patrizia Morici | p.morici@zetema.it  

Chiara Sanginiti | c.sanginiti@zetema.it 

Lorenzo Vincenti | l.vincenti@zetema.it 

T. +39 06 82077 – 371/386/230

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com