“Un grandissimo successo di immagine e professionale: grazie a tutti”. Con l’umiltà di sempre Massimo Zamponi, noto conduttore e showman di eventi di prestigio e grandi kermesse a livello nazionale, ha voluto esprimere la propria felicità a margine del Red Carpet della Festa Internazionale del Cinema di Roma 2022 , che lo ha visto tra i protagonisti e ambasciatore dell’Umbria all’evento romano, prima di sedere fra gli ospiti di Roman Polanski in occasione della prima del suo “Hometown”.

Molti i personaggi nazionali ed internazionali chiamati alla 17ma edizione cinematografica romana. Massimo Zamponi è stato fra i personaggi principali di questa edizione conducendo il premio “Anna Magnani” – in occasione dell’apertura del Festival – e, nello spazio Lazio Roma Film Commission, il premio “Roma Videoclip” per la direzione artistica di Francesca Piggianelli. Per la cronaca, il primo riconoscimento è andato a Claudia Gerini “per le sue molteplici qualità artistiche” (il suo ultimo film, “Il Ragazzo e la Tigre”, è da poco uscito nelle sale), mentre il secondo è stato assegnato a Niccolò Fabi, premiato per i suoi 25 anni di carriera e per il videoclip “Andare oltre”, diretto da Valentina Pozzi.

Tornando a Zamponi, come ogni anno la sua presenza al Festival è stata dedicata al sociale, in questo caso in favore del Comitato per la vita Daniele Chianelli – per la lotta contro leucemie e linfomi – e di Anffas Per Loro – per i bambini con disabilità cognitive. Già famoso come indossatore-modello professionista per Moschino, Jean Paul Gaultier e molti altri designer di fama mondiale, nonché testimonial di importanti brand, pubblicità e copertine, per 16 anni Zamponi è stato anche assistente personale del Maestro Gian Carlo Menotti, padre e direttore artistico del Festival dei Due Mondi di Spoleto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.