ROBERTA CASSARINO 

BALTICO

 Esce il 03/06 il nuovo singolo della giovane cantante siciliana Roberta Cassarino, prodotto da Estrus Music e Manuel Impoco

LINK ASCOLTO

LINK VISUAL/LYRICS VIDEO

@ Stefano Messina 

@ Mr. Peppe Occhipinti

Esce il 03/06 “Baltico”, il nuovo singolo della giovane cantante siciliana Roberta Cassarino, prodotto da Fabiana Fatuzzo Estrus Music )e Manuel Impoco.

“Non tutte le storie d’amore hanno un lieto fine. Non sempre la colpa è di uno dei due. Siamo quello che proviamo: razionalità, istinto, rabbia. Sappiamo amare e farci del male. Siamo il mare.” 

Baltico” è la visione di un certo tipo di relazioni, probabilmente quelle meno raccontate. Non gira intorno al tema della fine ma si rifà a ciò che accade prima: giorni, settimane, forse mesi, in cui il sentimento va spegnendosi gradualmente da entrambe le parti. Non c’è né rabbia né rancore, ma una semplice forma di accettazione di un qualcosa che non può più tornare ad essere ciò che è stato. 

“L’idea di questo brano non è nata da un’esperienza prettamente personale ma da un pensiero che spesso abbiamo vedendo tante coppie apparentemente felici : dietro qualsiasi cosa bella c’è sempre un percorso complesso.

Noi esseri umani siamo bravi a non far capire, a camuffare dolori o sofferenze dietro un sorriso, un semplice “sì sto bene, va tutto alla grande”, ma non sempre funziona, anzi, non fa altro che alimentare il problema.

L’idea del titolo è nata dalle prime parole del ritornello in cui la coppia si spegne, metaforicamente, dall’alto e non piomba a picco sul cemento; plana giù verso il Baltico, famoso per essere uno dei mari più freddi al mondo. Ecco perchè non si parla di una fine improvvisa ma di un percorso lento e logorante” dicono gli autori del brano, Emanuele e Giuseppe Senia.

BIO 

Roberta Cassarino, 19 anni, è nata in Sicilia a Comiso (RG). Inizia a cantare all’età di 4 anni. Le sue prime parole sono state canzoni. Partecipa allo “Zecchino d’Oro” nel 2008 all’età di 5 anni, con la canzone “Tito e Tato”. Due anni più tardi, nel 2010, prende parte alla 2° edizione di “Io Canto”, esibendosi con un gruppo formato da 8 bambine: le “7×8”. Nel 2016 inizia a prendere lezioni di canto dal maestro Paolo Li Rosi, nella scuola di canto “Musica e Oltre”. Durante la quarantena inizia a scrivere, anche se già lo faceva da tempo, annotando su un quaderno qualsiasi pensiero che le passasse per la testa senza mai concretizzarlo in una canzone. Il 14 Luglio 2020 esce “Come Mai”, il suo primo singolo. L’1 Aprile 2022, a distanza di due anni, è la volta di “Bambina”, influenzato da sonorità trap/pop. Attualmente è al lavoro sui suoi progetti affiancata da “Estrus Music” (Fabiana FatuzzoGiuseppe SeniaEmanuele Senia), team di producer siciliani. Oggi Roberta vive a Roma e studia canto pop al “Saint Louis college of Music”.

BALTICO

Credits

Scritta da Emanuele e Giuseppe Senia

Prodotta da Fabiana Fatuzzo ( Estrus Music ) & Manuel Impoco 

Tromba di Maurizio Agosta

Mix & Master: Enrico Bulla ( Protocollo Zero Music Factory )

Single Cover e progetto grafico a cura di Mr. Peppe Occhipinti

Foto e Visual/Lyrics Video di Stefano Messina

Testo

Troppa tensione qui forse

L’aria si taglia è sottile fra nuvole e colpi di tosse

Basta guardarsi negli occhi e capire che non ho risposte

Ma tu non me ne dai

Proprio non ce la fai

Anche sta notte stai sveglio

Aspettando il sole aspettando le cose qui vadano meglio

Dipende dagli alti dipende dai bassi, da come mi sento

Ma qui non pensi mai

Come faresti dai?

Cambia la luce in questa

stanza, ad ogni scusa un’ansia

Tanto poi mi passa

Santa, ai tuoi occhi sembro Satana

Bruci come magma 

Nei sogni mi ricordi che

Ci siamo spenti dall’alto

Planando giù verso il Baltico

Ti sto perdendo e mi sfiori

Assottigliando emisferi

E non so più se 

Guarderò un altro

Che mi promette l’Atlantico

La storia qui non cambia ma

Questa nottataccia, passa

Colpa del karma

Non farne un dramma

Colpe non me ne dai

Ma dove stai

Hai sempre una tuta, una stamina pronta se te ne vai 

Contati pure i nei, non sono i miei

Ma costellazioni, una parte d’inferno in cui siamo dei

Cambia la luce in questa

stanza, ad ogni scusa un’ansia

Tanto poi mi passa

Santa, ai tuoi occhi sembro Satana

Cruda come Sparta

Nei sogni mi ricordi che

Ci siamo spenti dall’alto

Planando giù verso il Baltico

Ti sto perdendo e mi sfiori

Assottigliando emisferi

E non so più se 

Guarderò un altro

Che mi promette l’Atlantico

La storia qui non cambia ma

Questa nottataccia, passa

Colpa del karma

Non farne un dramma

Dove mi porta questa voglia di urlare?

Il punto di svolta

Se non trovo la chiave

Sono finiti i tempi d’oro, i calci di rigore in Duomo

È finita la verità, il peso, l’aridità che sono

Santa, ai tuoi occhi sembro Satana

Bruci come magma 

Nei sogni mi ricordi che

Ci siamo spenti dall’alto

Planando giù verso il Baltico

Ti sto perdendo e mi sfiori

Assottigliando emisferi

E non so più se 

Guarderò un altro

Che mi promette l’Atlantico

La storia qui non cambia ma

Questa nottataccia, passa

Colpa del karma

Non farne un dramma

E non so più se 

Guarderò un altro

Che mi promette l’Atlantico

La storia qui non cambia ma

Questa nottataccia, passa

Colpa del karma

Non farne un dramma

Info

https://www.instagram.com/robertaacassarino/
https://www.tiktok.com/@robertaacassarino1
https://www.youtube.com/channel/UC9VMwkJfx7-xWi_V9F8enrg

Ufficio Stampa

Maresa Palmacci 3480803972 palmaccimaresa@gmail.com

Management

Estrus Music estrusmusiccrew@gmail.com

Live

Alessandro Di Salvo 3356624898 archinetsrl@gmail.com

Giuseppe Senia 3883595254 Giuseppe.Senia@hotmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com