UNA STRISCIA DI TERRA FECONDA
FESTIVAL FRANCO-ITALIANO DI JAZZ E MUSICHE IMPROVVISATE 2020
XXVEdizione
direzione artistica Paolo Damiani, Armand Meignan e Roberto Catucci

OLTREROMA, STRISCIA REGIONAL TOURPALESTRINA, Museo Archeologico Nazionale di Palestrina e Santuario della Fortuna Primigenia
Sabato 23 luglio 2022 ore 21
AIRELLE BESSON /LIONEL SUAREZ
AIRELLE BESSON, tromba
LIONEL SUAREZ accordéon
Prima nazionale
a seguire
ROSA BRUNELLO /CAMILLA BATTAGLIA
“A SONG FOR A THOUSAND YEARS”
ROSA BRUNELLO, contrabbasso
CAMILLA BATTAGLIA, voce

Domenica 24 luglio 2022 ore 21

CRISTINA ZAVALLONI /MICHEL GODARD
CRISTINA ZAVALLONI , voce
MICHEL GODARD , tuba, serpentone, basso elettrico
Produzione originale
a seguire
ENZO ROCCO/MARCO COLONNA
ENZO ROCCO chitarra elettrica
MARCO COLONNA clarinetti, sax sopranino

Sabato 23 luglio, primo appuntamento nella sua versione “Oltreroma” per Una striscia di Terra Feconda, Festival Franco-Italiano di musiche improvvisate, giunto alla XXV Edizione con la direzione artistica Paolo Damiani ,Armand Meignan e Roberto Catucci a Palestrina nel Museo Archeologico Nazionale e Santuario della Fortuna Primigenia con il concerto, in prima nazionale, del duo composto da Aurelle Besson alla tromba e  Lionel Suarez, accordeon , a seguire un altro duo, Rosa Brunello, contrabbasso e Camilla Battaglia, voce. Domenica 24 luglio, una produzione originale, Cristina Zavalloni, voce e Michel Godard, tuba, sepentone e basso elettrico, seguiti da un altro duo, quello di Enzo Rocco, chitarra elettrica e Marco Colonna, clarinetti e sax sopranino.

Sabato 23 luglio, Aurelle Besson alla tromba e  Lionel Suarez, accordeon. La trombettista, compositrice e arrangiatrice Airelle Besson, si è distinta sulla scena jazz francese ed europea per il suo linguaggio chiaro e potente, virtuoso ma mai ostentato, al servizio dell’emozione e della musicalità. Le sue influenze musicali si muovono tra Bach e Keith Jarrett. Il duetto con il fisarmonicista Lionel Suarez è un gioiello di complicità, un incontro squisito e frizzante di assoluto fascino!Rosa Brunello, contrabbasso e Camilla Battaglia, voce. I suoni ancestrali delle origini e le corde intrecciate di tradizioni ed esplorazioni in un repertorio di canzoni ripescate nella memoria di due persone che collaborano nella musica come nella vita. Rosa Brunello e Camilla Battaglia si sono spesso incrociate fin dalle loro prime esperienze nella musica, ma si sono incontrate musicalmente nella primavera del 2017 a Berlino. Sempre di più si è resa palese la possibilità per entrambe di esplorare insieme senza limiti di genere o direzione e attraverso linguaggi.

Domenica 24 luglio è la volta di una produzione originale, Cristina Zavalloni, voce e Michel Godard, tuba, sepentone e basso elettrico.Estate 2020, Bologna atelier dell’artista Laura Cadelo Bertrand, il duo Godard/Zavalloni prende il volo: tuba, serpentone, basso elettrico ad avvolgere la voce in brani nostri, improvvisazioni, qualche incursione nei mondi antichi che amano entrambi e occasionalmente frequentano. Il desiderio di suonare insieme, divertirsi e chissà, magari tirare in ballo anche qualche spiritello buono, di quelli che affollano le nostre vite con la propria presenza intangibile. Enzo Rocco, chitarra elettrica e Marco Colonna, clarinetti e sax sopranino.Dopo le avventure a distanza del lavoro “Nine Improvisations for sopranino and guitar” i due musicisti, incontratisi sotto la guida di Butch Morris oramai venti anni fa, proseguono la loro ricerca nella musica improvvisata, caratterizzata da ironia, senso del gioco preso molto seriamente ed una profonda comunione di intenti.
Una striscia di terra feconda, si avvale del sostegno del Ministero della Cultura (MiC), la Direzione Regionale Musei del Lazio (MiC), il Ministero Francese della Cultura, la SIAE, il Comune di Roma – Assessorato alle Politiche Culturali, la Regione Lazio, la Fondazione Musica per Roma e la Casa del Jazz, l’Ambasciata di Francia a Roma attraverso la Fondazione Nuovi Mecenati, Midj (associazione musicisti di jazz), l’INPS fondo PSMSAD. E inoltre: AJC ( association Jazzé Croisé), CNM ( Centre National de la Musique), Institut Français, SACEM, SPEDIDAM, ADAMI, SPPF, BNP Parisbas, CCP.

INGRESSO 5 EURO – agevolato euro 2 (18-25 anni) /gratuito fino a 18 anni
+39 06 9538100
Il biglietto è comprensivo della visita al Museo (esclusa area archeologica); visita consentita fino alle ore 20.45.

Info e prenotazioni:
Museo Archeologico Nazionale di Palestrina
Via Barberini 22
00036 Palestrina (Rm)

Ufficio stampa    
Maurizio Quattrini 338 8485333 maurizioquattrini@yahoo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com