Venerdì 10 novembre – Ore 21:00
Tony Levin’s Stick Men

TEATRO CAIO MELISSOPiazza del Duomo, 4 – Spoleto (PG) TONY LEVIN • chapman stick, voce
MARKUS REUTER • chitarra touch
PAT MASTELOTTO • batteria Biglietti in vendita sul circuitoVivaticket Intero € 25,00 – Ridotto € 21,00
Spoleto Jazz continua la sua programmazione, che ha già registrato due sold out e numerosi consensi di critica e pubblico nei primi due appuntamenti musicali.  Venerdì 10 novembre alle ore 21 presso il Teatro Caio Melisso è di scena il jazz progressive: arrivano infatti dalla Gran Bretagna gli Stick Men,  un supergruppo che riunisce due storici componenti della band King Crimson, Tony Levin e Pat Mastelotto, in una formazione inedita con il chitarrista Markus Reuter. Il trio proporrà un viaggio musicale indietro nel tempo destreggiandosi tra le varie sfumature del rock con il suo stile inimitabile. La formazione è infatti caratterizzata da un sound unico modellato dagli strumenti con cui si esibiscono i suoi membri, a partire dal Chapman Stick suonato da Levin, da cui la band trae il nome, che unisce il basso e chitarra tradizionali, superandone i limiti ed aprendo ad infinite possibilità musicali. Markus Reuter esibirà invece il suo inconfondibile tapping su una U8 Touch Guitar ad otto corde, disegnata e progettata da lui stesso, mentre Pat Mastelotto proporrà una serie di  loop campionamenti dal vivo costruiti su un ricco set di strumentazioni elettroniche. L’ultimo appuntamento del festival sarà il 17 novembre con il pianista Tigran Hamasyan, che si esibirà col suo trio per presentare dal vivo il suo ultimo album di brani originali, The call within: considerato uno dei più straordinari musicisti della sua generazione, il virtuoso del pianoforte di origine armena spazierà dall’improvvisazione jazz alla musica folkloristica con incursioni nel rock più puro. Info e dettagli su https://visioninmusica.com/spoleto-jazz-2023/ I biglietti del festival sono in vendita sul circuito Vivaticket.it
 Tony Levin. Dopo l’esordio nella musica classica suonando il basso al Rochester Philharmonic, passa al jazz e al rock ottenendo una carriera incredibile registrando in studio e suonando sui palchi con John Lennon, Pink Floyd, Yes, Alice Cooper, Gary Burton, Buddy Rich e molti altri. Da più di 30 anni è uno dei membri dei King Crimson, della Peter Gabriel Band, e dei gruppi jazz Levin Brothers e L’Image. Il suo popolare sito web, tonylevin.com, ha portato sui monitor uno dei primi blog della storia con oltre 4 milioni di visualizzazioni. Pat Mastelotto. Batterista autodidatta della California del Nord, nella sua carriera ha attraversato diversi generi musicali: dal pop, al prog, dall’elettronica, alla world music. Ha suonato e registrato, tra gli altri, con i Mr. Mister, Björk, David Sylvian, Patti Labelle, The Rembrandts, Kimmo Pohjonen e, negli ultimi 20 anni, con i King Crimson. L’esperienza con i King Crimson lo ha traghettato verso uno degli ensemble musicali più estremi di sempre gli HoBoLeMa – con Alan Holdsworth, Terry Bozzio e Tony Levin. Gli altri progetti/ensemble di cui fa parte includono i TU, KTU, Tuner (con Markus Reuter), ORK e, ovviamente, gli Stick MenMarkus Reuter. Chitarrista, compositore, produttore discografico e progettista di strumenti. Inizialmente formatosi come pianista, ha poi studiato al Guitar Cra di Robert Fripp dove ha imparato a suonare il Chapman Stick, per poi progettare la sua signature U8 Touch Guitar. Nella sua carriera Reuter ha preso parte a molteplici ensemble e progetti. Oltre agli Stick Men, è uno dei principali membri della band sperimentale Centrozoon, la metà del duo Tuner (di nuovo con Pat Mastelotto) ed ha fatto parte dell’Europa String Choir e The Crimson ProjeKct.formazione capitanata da Tony Levin Sito web ufficiale: https://stickmenband.com/Associazione Visioninmusica+39 0744 432714  –  +39 333 2020747 –  info@visioninmusica.comSito web: visioninmusica.com   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com