Apertura del Festival a PRAIA A MARE (CS) con MICHELE PLACIDO e DONATELLI BIANCHI di “Linea Blu” Rai 1

    Eventi, proiezioni di cortometraggi, documentari che raccontano il mare e l’ambiente, panel e mostre sulle tematiche ambientali, assegnazione Premi Speciali

Finale ai Sangineto (CS) con Violante Placido, Sergio Assisi ed il regista Massimiliano D’Epiro

E’ stata presentata nella “Sala degli Specchi” della provincia di Cosenza la quarta edizione del Filmare Festival (FMF) – i cortometraggi che raccontano il mare e l’ambiente- 2024 promosso ed organizzato in Calabria dall’Associazione culturale “Calabriartes” di Enzo De Carlo e dalla “DRB” di Beniamino Chiappetta con il “patrocinio” di Rai Calabria, la “media partner” della TGR Rai ed il “riconoscimento” del Ministero della Cultura – Direzione generale Cinema ed audiovisivo – e diversi Patrocini e Collaborazioni e con la Direzione artistica di Francesca Piggianelli.

Il Festival itinerante con sette tappe del Festival distribuite in cinque località: Praia a Mare (11- 12 e 13 luglio) il centro Visite Cupone di Camigliatello (14 luglio), Cariati (19 luglio), Laghi di Sibari (20 luglio) e Sangineto che ospiterà la serata finale del 21 luglio.

Un contenitore culturale ricco di eventi di diversa natura (proiezione cortometraggi e documentari, panel, mostre, stand, masterclass di formazione artistica per filmmakers) frutto dei Protocolli d’intesa con tre Dipartimenti dell’Università della Calabria, con CNR Isafom, Enea, il Reparto di Cosenza dei Carabinieri Biodiversità ed altri.

A Praia a Mare il 12 luglio sarà Michele Placido a ricevere il Premio speciale Filmare “Un mito del Cinema” mentre il 13 luglio il Premio intitolato al compianto giornalista calabrese “Fausto Taverniti – Comunicare l’Ambiente” sarà consegnato a Donatella Bianchi, volto noto di Raiuno con “Linea Blu. Nella stessa sera il premio “Le Scienze per il Mare “sarà assegnato al prof. Mario Maiolo del DIAM e referente del corso di laurea “Tecnologia del mare e della navigazione”.

II Premio “Calabria, terra da…girare” sarà consegnato a Cariati (CS) il 19 luglio al giovane regista Mario Vital.

I temi legati alle produzioni audiovisive ed alla loro importanza anche per raccontare e promuovere il territorio, e diverse masterclass e stage per giovani filmmakers, saranno effettuati negli eventi di Filmare del 19 luglio a Cariati (CS), del 20 luglio ai Laghi di Sibari(CS) e del 21 a Sangineto(CS) con gli artisti e registi speciali   Violante PlacidoSergio Assisi e Massimiliano D’Epiro

Nella serata finale anche l’assegnazione dei premi ai cortometraggi in concorso (Miglior Regia, Miglior Attrice, Miglior Attore e premi speciali).

Interessante infine, tra le 5 attività di formazione artistica previste, la masterclass su “Intelligenza Artificiale e Cinema Stereoscopico” che sarà tenuta dal prof. Giancarlo Confessore. Da quest’anno il Festival ha una sua colonna sonora originale dal titolo “GEA” firmata dalla giovane compositrice e musicista cosentina Antea. 

Fino al 7 luglio  2024 è possibile iscrivere i cortometraggi (durata massima venti minuti) documentari (durata massima trenta minuti), con il tema mare o ambiente tramite la piattaforma filmfreeway   a questo link:

https://filmfreeway.com/FILMAREFESTIVAL-1

(in allegato comunicato,locandina Festival e foto concesse dalla Direzione)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com