a cura di Emilio Capoano redazione Terza Pagina Magazine

Immerso nel Parco del Celio con vista Colosseo, si svolge il Jazz & Image organizzato da Eugenio Rubei, uno dei pigmalioni del Jazz romano, dopo una stagione invernale interessantissima tenutasi all’Alexander Platz di Roma.

Nell’ambito di tale manifestazione uno strepitoso concerto di “Kid Creole and the Coconuts” accompagnati dalla “Frankie & Cantina Band”.

Potrebbe sembrare strano l’inserimento di questa band disco Funky in una rassegna jazz se non fosse che August Darnell, pseudonimo di Kid Creole, è stato il musicista che ha cercato più di tutti ad unire l’influenza dei  grandi del Jazz con i ritmi del  funk, salsa e calypso, riuscendo in 42 anni di carriera a far avvicinare il pubblico a ritmi nuovi facendoli ballare in tutto il mondo.

L’esibizione è subito partita con due brani funk seguiti da “Don’t Take Away My Coonuts” che ha subito scaldato il pubblico presente per un Sold Out incredibile.

Ma quando è partito “ My Male Curiosity” che gli spettatori non ha retto alla loro compostezza, riversandosi a ballare sotto il palco e coinvolgendo lo stesso Kid Creole che ha interagito con il pubblico, cantando e ballando con loro sino allo strepitoso finale di  “Stool Pigeon”.

Ottimo l’accompagnamento dei bravissimi componenti della  Frankie & Cantina Band e meravigliose le nuove Coconuts Charlotte De Graaf e Sara McGrath.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com