Nato a Firenze il 25 ottobre 1942, Orso Maria Guerrini, uno dei più grandi attori italiani, taglia in piena attività il traguardo dei suoi primi 80 anni. Sta girando infatti, una serie televisiva internazionale con una grande produzione, ed ha terminato le riprese di “The Net” (titolo provvisorio) con Massimo Ghini.

Guerrini ha al suo attivooltre cento tra film e fiction diretti da registi come Sandro Bolchi, Anton Giulio Majano, Vincente Minnelli, Luigi Perelli, Maurizio Ponzi, Giorgio Capitani, Cinzia TH Torrini, Giulio Base, Vittorio Sindoni ed altri ancora.

Divenne noto al grande pubblico nel 1970 quando fu scelto dal regista Anton Giulio Majano come interprete principale di “E le stelle stanno a guardare”. Negli States ha lavorato fra l’altro con Liza Minnelli nel film “Nina” di Vincente Minnelli ed è stato protagonista di puntata nel cult americano “Spazio 1999” (episodio “Il testamento degli Arcadi”), una serie che passerà alla storia. Tra i film interpretati recentemente “Il crimine non va in pensione”, “Tiramisù”, “Il peccato, il furore di Michelangelo” (di Andrej Koncialovskiy), “Il nemico del mio nemico”, “Dark Matter” oltre al già citato “The Net”.

E poi il teatro. Negli ultimi anni, proprio insieme alla moglie Cristina Sebastianelli, Orso Maria Guerrini ha portato sulle scene di tutta Italia uno splendido lavoro, “L’uomo del destino” di Yasmina Reza, mentre con Sebastiano Somma ha interpretato magistralmente il ruolo del capomafia Don Mariano Arena ne “Il giorno della civetta” tratto dal romanzo di Leonardo Sciascia e diretto dal nipote di Sciascia Fabrizio Catalano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.