CULTURA, ON LINE BANDO PER GESTORI DI SALE TEATRALI CON MENO DI 100 POSTI

Roma, 19 ottobre 2023 – Un bando per sostenere le piccole sale teatrali private. È stato predisposto dal Dipartimento Attività Culturali e da oggi è on line sul sito istituzionale di Roma Capitale. Il bando è rivolto ai gestori di teatri sotto i 100 posti, che siano singoli imprenditori o associazioni, i cui locali non siano di proprietà di Roma Capitale, per la stagione 2023/2024 e comunque fino al 30 giugno 2024.

L’avviso è strutturato in due sezioni: sezione 1 “Spettacolo dal vivo” ( teatro, danza, performance) e sezione 2 “Formazione” (laboratori, workshop, studi preparatori) con la finalità di rinnovare e ampliare la funzione e la fruizione delle piccole sale teatrali in virtù del ruolo sociale che rivestono nel panorama culturale cittadino. Molti di questi teatri hanno, infatti, storicamente avuto la funzione di stimolare ricerca, sperimentazione e formazione. Per questo l’obiettivo dell’Amministrazione è quello di valorizzare il patrimonio di esperienze e professionalità e al contempo di formare un pubblico critico e motivato. E per questo la duplice finalità del bando è quella di sostenere lo spettacolo dal vivo insieme con la dimensione formativa e di ricerca artistica.

Ogni soggetto (singolo imprenditore o realtà associativa) potrà presentare una sola proposta e potrà partecipare esclusivamente a una delle due sezioni. Per ogni sezione verrà composta un’apposita graduatoria. L’importo del contributo complessivamente stanziato è di 600mila euro: 200mila per la Sezione 1 e 400mila per la Sezione 2, ripartiti tra i progetti individuati grazie al bando. Ogni progetto potrà ottenere un contributo fino a un massimo di 25mila euro, fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

 “Abbiamo pensato a questo bando dopo aver ascoltato, attraverso incontri e riunioni in Assessorato, le istanze degli operatori culturali, espressione delle industrie culturali e creative capitoline. Abbiamo raccolto le loro richieste e il loro allarme per le difficoltà di gestione di queste strutture, collocate al di fuori del circuito dei sostegni statali. Pensiamo che rafforzare l’offerta teatrale romana sia un’azione importante da un punto di vista sociale, oltre che culturale. Vogliamo farlo sia investendo su giovani talenti e giovani compagnie di spettacoli dal vivo, sia sostenendo l’incontro tra generazioni artistiche diverse, grazie a laboratori in cui maestri della scena e attori emergenti si incontrino, con lo scopo di rafforzare la formazione artistica di questi ultimi e di attrarre un pubblico nuovo nelle sale, rivitalizzandole”, così l’assessore alla Cultura, Miguel Gotor.

Le domande dovranno pervenire entro l’8 novembre 2023 all’indirizzo: eventi.cultura@pec.comune.roma.it.

Modalità e requisiti nel bando reperibile a questo link: https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page?contentId=BEC1099971

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com