Il lungometraggio, diretto da Pierfrancesco Campanella, sarà distribuito nella sale a partire dal prossimo Autunno.

Si tratta di un’opera cinematografica a episodi, di genere noir, nel quale la bellissima attrice siciliana, lanciata dal compianto Massimo Troisi, è affiancata da Franco OppiniEmy BergamoGioia ScolaAdolfo Margiotta, Nicholas GalloChiara Campanella, Nadia Bengala con la partecipazione straordinaria di Sebastiano Somma.

Una produzione di Sergio De Angelis per Cinemusa/Cinedea, col contributo artistico di Angelo Bassi e  distribuzione Parker Film.

È la storia di una stramba regista fuori dagli stereotipi  (la Cucinotta), che vive in una perenne spirale di delirio, sempre in pericoloso bilico tra realtà e fantasia, a causa del trauma di una feroce violenza subita da un maniaco travestito da Frankenstein. Finchè, per ritrovare il successo, visto che i suoi ultimi copioni vengono sistematicamente rifiutati, decide di compiere una mattanza, a base di sangue e perversione, davanti alle telecamere nascoste. Diviene così il nuovo idolo del web, ma una incredibile sfilza di colpi di scena ci faranno scoprire sconcertanti verità.

“Brividi d’autore”, scritto da Lorenzo De Luca con lo stesso Campanella, è stato proiettato sere fa sul Tevere, in una ideale premiere romana, all’Isola del Cinema, nello spazio Cinelab, a cura di Francesca Piggianelli, riscuotendo notevole successo. Tra i presenti ad applaudire “Brividi d’autore” e il suo regista: il giovane attore Nicholas GalloNadia BengalaGioia ScolaIsabel Russinova col consorte Rodolfo Martinelli Carraresi, l’ingegnere informatico Paolo Reale, i musicisti Filippo Trombi e Alfred Bestia, il criminologo Gino Saladini, l’attrice e regista Mirca Viola col produttore Enzo Gallo, lo scrittore Roberto Ricci, il regista Emanuele Pecoraro, lo sceneggiatore Lorenzo De Luca, il giornalista Giò Di Giorgio, l’artista lucano Mario D’Imperio, l’imprenditore Giuseppe Simonelli  e molti altri.

Assente giustificata tra i protagonisti del film, Maria Grazia Cucinotta, in questo periodo impegnata sul set, mentre Sebastiano Somma e Franco Oppini sono già in meritata vacanza.

Questo è decisamente un momento magico per Pierfrancesco Campanella: non a caso nei giorni scorsi ha ricevuto un significativo premio speciale presso la Casa del Cinema, nel corso della Festa per i 70 anni dell’Annuario del Cinema Italiano e Audiovisivi, storica pubblicazione fondata da Alessandro Ferraù ed oggi portata avanti dai suoi eredi Elettra Ferraù, Emanuele Masini Alessandro Masini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com